venerdì 24.10.2014
caricamento meteo
Sections

Community Network dell'Emilia-Romagna

La Community Network dell'Emilia-Romagna si configura come un sistema di servizi e modelli di scambio per tutti gli enti locali del territorio regionale, e opera per favorire lo sviluppo della Pubblica Amministrazione Digitale


Cosa fa la Regione

logo CN-ERLa Community Network Emilia-Romagna è - prima di tutto - un insieme di persone che, nell’ambito della propria amministrazione di appartenenza, lavorano quotidianamente per rendere sempre più efficiente la Pubblica Amministrazione ed erogare servizi migliori a cittadini e imprese. Il contributo di ognuno, portato a sistema, genera un’azione innovativa di dimensione regionale che contribuisce in maniera sostanziale allo sviluppo della Società dell’Informazione emiliano-romagnola.

La CN-ER rappresenta il modello interistituzionale concepito e realizzato all’interno del Piano Telematico dell’Emilia-Romagna al fine di consentire a tutti gli enti emiliano-romagnoli di disporre dei medesimi strumenti, vantaggi ed opportunità offerti dall’ICT in funzione dell’avvio, dello sviluppo e del dispiegamento dei processi di e-government.

La CN-ER ha rappresentato il punto di arrivo e di sintesi di un pluriennale metodo di lavoro comune e concertativo tra tutti gli enti locali della regione in merito all’applicazione e all’utilizzo delle nuove tecnologie nella Pubblica Amministrazione. Tale metodo è stato rafforzato ed istituzionalizzato nel corso del tempo attraverso la stipula di diverse convenzioni tra gli enti stessi, sia a livello intercomunale che provinciale, e con la partecipazione congiunta a tutti gli avvisi pubblici banditi a livello nazionale negli ultimi anni.

Parallelamente la CN-ER rappresenta anche un punto di partenza ed il tentativo concreto di rilanciare tale metodo di lavoro per renderlo organico e funzionale ad un reale processo di modernizzazione degli enti locali.

Il principio ispiratore su cui si basa la CN-ER è quello di “fare sistema” tra gli enti locali per poter mantenere – e possibilmente aumentare – il buon livello di coesione territoriale raggiunto in questi anni. Per “fare sistema” è indispensabile ideare, progettare e dispiegare i sevizi in costante e fattiva collaborazione tra tutti gli enti locali tra loro e tra i singoli enti locali e la Regione Emilia-Romagna. Per farlo è necessario tenere conto e valorizzare il peculiare patrimonio di pratiche e conoscenze di cui ogni singolo ente locale è depositario.

La “mission” affidata dalla Regione Emilia-Romagna alla CN-ER è quella di contribuire ad armonizzare ed integrare lo sviluppo tecnologico dell’intera regione concentrandosi sul monitoraggio ed il superamento del digital divide che processi di questo tipo inevitabilmente portano con sé. Spesso in passato, in particolare prima della definizione del Piano Telematico e della nascita della CN-ER, la diffusione di servizi e pratiche di e-government è stata affidata all’iniziativa del singolo ente locale, quando non del singolo dipendente/amministratore locale, creando di fatto una situazione di disparità di accesso e di “ingovernabilità” dell’intero processo a livello Regionale.

La CN-ER nasce ed opera quindi per garantire il fondamentale principio di equità ed al contempo valorizzare le vocazioni specifiche dei singoli territori. Dal punto di vista normativo ciò è possibile grazie ad una specifica convenzione approvata e sottoscritta dalla Regione e da tutti gli enti emiliano-romagnoli (Province, Comunità Montane, Comuni e loro forme associate).

Il quadro normativo di riferimento è la Legge regionale n. 11 del 2004 “Sviluppo regionale della società dell’informazione”, che all’art 6 rafforza ulteriormente il ruolo della CN-ER, come organizzazione e modalità di collaborazione tra Regione ed enti locali per l'attuazione degli interventi e misure previsti dalla legge stessa a cui è attribuito anche il compito di assicurare l'indirizzo e il controllo determinante, coordinati e congiunti, nei confronti della società in-house Lepida.

A chi rivolgersi

Direzione Generale Organizzazione, Personale, Sistemi Informativi e Telematica
Viale Aldo Moro 18   40127 Bologna
telefono: 051 527 52 91
email: dor@regione.emilia-romagna.it

Azioni sul documento
Pubblicato il 20/08/2013 — ultima modifica 17/12/2013

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali