mercoledì 26.04.2017
caricamento meteo
Sections

Dati ICT

Infrastrutture ICT

 

Fotografiamo la diffusione di servizi a banda larga su rete fissa e mobile a livello regionale e monitoriamo il digital divide. La tecnologia a banda larga più diffusa è l’offerta di servizi xDSL che raggiunge il 98,2% della popolazione.


Tutti i dati, le informazioni e i grafici sono consultabili nel capitolo "Accesso alle reti tecnologiche", Benchmarking della società dell’informazione in Emilia-Romagna (2015).


Popolazione che può accedere a servizi a 2MB/S (DSL su rete fissa o wireless Hiperlan e WiMax) - maggio 2015

 

pag_9

Il 98,2% degli emiliano-romagnoli accedono al servizio a 2Mb/s; i cittadini raggiunti esclusivamente da servizi satellitari sono l'1,8%.

I territori nei quali il servizio a 2Mb/s risulta più diffuso sono Bologna (98,2%) e Ferrara (98,1%).

 

In termini di valori assoluti, Bologna è la provincia con il maggior numero di cittadini raggiunti esclusivamente da servizi satellitari (pari a 17.921).

 

 

Fonte: Elaborazioni Lepida spa su dati degli operatori (maggio 2015).

 

torna su

 

Accesso ai servizi a banda larga e ultralarga su rete wireless: posizionamento dell’Emilia-Romagna nella classifica italiana (% popolazione - 2014)

 

pag_11

 

 

In un confronto nazionale l’Emilia-Romagna risulta al di sopra la media nazionale: il 79% è la quota di popolazione in grado di accedere ai servizi LTE.

Meglio della nostra regione solo il Lazio, la Campania e il Veneto, con percentuali fino all'83%.


Nel rapporto 2015 sono presenti le città coperte da servizi LTE/4G dai principali operatori di telecomunicazione in Emilia-Romagna (dati del maggio 2015)

 

Fonte: Italia connessa, 2014.


torna su

 

Accesso ai servizi a banda ultralarga: posizionamento dell’Emilia-Romagna in Italia ed in Europa (% popolazione 2014)

 

pag_10_1

 

Popolazione che può accedere a servizi in banda ultralarga fino a 30 mb/s.

L'offerta dei servizi in banda ultralarga è in rapida evoluzione. A marzo 2015 Telecom Italia dichiarava che la popolazione che poteva accedere a servizi a 30 mb/s era pari al 39% in Emilia-Romagna.

L'elenco dettagliato dei Comuni coperti dalla banda ultralarga fino a 30 mb/s è riportato nel rapporto 2015.

 

pag_10_2


Popolazione che può accedere a servizi in banda ultralarga fino a 100 mb/s
L'elenco dettagliato dei Comuni è riportato nel rapporto 2015.

 

 

Fonte: Infratel, 2014.


torna su

 

Abbonamenti a servizi in banda larga su rete fissa (2015)

 

pag_12

 

 

In Italia la domanda di abbonamenti a banda larga su rete fissa, a luglio 2014, si attesta al 23% sotto la media europea di 8 punti percentuali.


Fonte European Commission 2015

 

torna su

 

Abbonamenti a servizi in banda larga su rete cellulare (2015)

 

pag_13

 

Gli abbonamenti a servizi in banda larga su rete cellulare a luglio 2014 risultavano più diffusi rispetto a quelli su rete fissa in tutti i paesi europei. Nel periodo considerato, gli abbonamenti in Italia corrispondono al 66% della popolazione complessiva. In media in EU tale valore si attestava al 62%.

Fonte European Commission 2015

 

torna su

 

Qualità della banda larga in Italia (2014)

 

pag_14_15

 

Le velocità di download e di upload delle connessioni a banda larga su rete fissa in Italia, sebbene siano aumentate rispetto al 2013, primangono tra le più basse tra i paesi europei selezionati.

 

 

 

Il posizionamento dell’Italia conferma un ruolo marginale anche per la velocità di download ed upload dei servizi a banda larga su rete cellulare sebbene le differenze di velocità su rete cellulare siano molto più contenute rispetto a quelle su rete fissa.

 

Fonte: Netindex, luglio 2014-dicembre 2014

torna su

 

Le misure di sicurezza adottate dagli utenti della rete (% di utenti internet) 2014

 

pag_18

 

I cittadini europei hanno adottato sempre più diffusamente degli strumenti di difesa dagli attacchi informatici rispetto ai cittadini italiani che sembrano reagire "preventivamente" riducendo le attività da svolgere online con una minore propensione a comprare online ed all'homebanking.

 

pag_18_1

 

Più della metà degli internauti dichiara la sua preoccupazione per la possibilità di essere vittima di reati informatici. Di fatto solo una minoranza di essi ne è stata realmente coinvolta.

 

 

 

 

 

Fonte: Eurobarometro, 2015.

 

torna su

 

Obiettivi della Digital Agenda Europea (2015)

 

pag_4_eu

                  “Abbiamo bisogno di un internet molto veloce perché l’economia cresca rapidamente, creando posti di lavoro e ricchezza, e per garantire che i cittadini abbiano accesso ai contenuti e ai servizi che desiderano.”

              • La popolazione dell’intera EU sarà coperta dalla banda larga entro il 2013. In Emilia-Romagna la copertura di banda larga di base nel 2013 è completa.
              • L’intera EU sarà coperta dalla banda larga al di sopra dei 30 Mb/s entro il 2020.
              • 50% della popolazione dell’EU avrà sottoscritto abbonamenti a servizi in banda ultra larga sopra i 100 Mb/s entro il 2020.

 

torna su

Azioni sul documento
Pubblicato il 28/05/2014 — ultima modifica 05/07/2015

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali