Banda ultralarga in ritardo, Governo rilancia il piano BUL su aree grigie e voucher

Il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha firmato il decreto che ricostituisce il Cobul (Comitato banda ultralarga), affidandone la presidenza alla ministra dell’innovazione Paola Pisano.

Un Tavolo “strategico per lo sviluppo digitale del Paese”, così ha definito la ministra il rinato Comitato che si occuperà di rilanciare il piano varato nel 2015 dal governo Renzi, concentrandosi in particolar modo sulle aree grigie, ovvero le aree extra urbane dei distretti industriali, ma anche sui voucher per le famiglie e per le Pmi.

Al ministro spetterà proprio il compito di dare un’accelerata al piano ad oggi in stallo, situazione che ha provocato ritardi anche nel cablaggio delle aree bianche. Un ritardo causato, secondo l’Uncem (Unione Nazionale Comuni Comunità e Enti Montani), dall’eccesso di burocrazia che appesantisce il rilascio dei permessi di posa.

L’obiettivo rimane quello della copertura totale del nostro territorio nel 2020.

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/11/26 16:23:51 GMT+1 ultima modifica 2019-11-26T16:23:51+01:00

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina