Il nostro incontro annuale al Festival AFTER_Futuri Digitali - Bologna, 25 ottobre 2019 - Due anni di Comunità Tematiche: un contributo per pensare il futuro

"Due anni di Comunità Tematiche" per un percorso che si consolida attraverso i risultati prodotti in una dimensione di partecipazione inclusiva, informata e attiva. Le Comunità Tematiche, riunite in sessione plenaria annuale in occasione del Festival AftER_Futuri Digitali, sono state chiamate a raccolta per elaborare insieme un contributo fattivo: sui 4 temi cardine indirizzati dall’Agenda Digitale dell’Emilia-Romagna hanno sviluppato proposte per le linee di indirizzo utili alla programmazione e alla definizione delle policy del Digitale dei prossimi 5 anni.

grafica after ufficiale immagine incontro comtem.png

Il terzo incontro annuale di tutte le Comunità Tematiche in occasione del Festival AFTER_Futuri Digitali: un momento di incontro reale e di lavoro condiviso che, a partire dall'esperienza, dai risultati, dalla realtà di collaborazione che le Comunità Tematiche hanno costruito, ha prodotto la proposta di 6 linee di indirizzo per la prossima programmazione.

Con la relazione di apertura, il Coordinatore dell’Agenda Digitale dell’Emilia-Romagna, DIMITRI TARTARI, ha rappresentato la dimensione di valore del Sistema delle Comunità Tematiche, ripercorrendone le tappe di sviluppo e ricordando alcuni dei risultati prodotti. Le Comunità Tematiche dell’Emilia-Romagna operano dal marzo 2017 grazie alla partecipazione attiva delle persone impegnate nelle PA locali e al patrimonio eterogeneo del loro know-how, esperienza, conoscenza, professionalità. Lavorando all'interno di un Piano di Attività annuale, incardinato nella programmazione operativa dell’Agenda Digitale dell’Emilia-Romagna, su obiettivi e risultati per la trasformazione digitale di una pubblica amministrazione a misura di cittadino, impresa, territorio, portano un contributo fondamentale al disegno del nostro modello di digitale al servizio di uno sviluppo sostenibile attraverso il digitale del territorio regionale.

La partecipazione attiva alle COMTem è anche un processo di empowerment degli Enti e delle persone, il cui focus è quello di accompagnare e sostenere lo sviluppo delle conoscenze delle figure cardine della trasformazione digitale. E proprio al tema “Persone e Futuri” è stata dedicata la relazione di MASSIMILIANO GHINI, Direttore di MGMTLAB.eu - People Intelligence e Professore incaricato di Gestione Risorse Umane all'Università di Bologna.

Infrastrutture, Competenze, Dati, Servizi sono i 4 temi-guida proposti ai tavoli di discussione animati che si sono composti durante l’evento nella prestigiosa cornice della Sala degli Atti di Palazzo Re Enzo. Circa 80 persone hanno partecipato all'attività dei 6 tavoli, la cui proposizione di contenuto ed animazione è stata a cura di un Team di esperti e Coordinatori e Referenti nominati delle Comunità Tematiche. La conoscenza, la propulsione al cambiamento, la capacità di collaborazione e co-costruzione che caratterizzano il fare dei partecipanti alle Comunità Tematiche sono state come sempre orientate alla produzione di un output: 6 linee di indirizzo proposte per la programmazione futura.

Le 6 proposte sono state illustrate da un portavoce per ogni tavolo durante la sessione conclusiva, che ha visto la partecipazione e gli interventi del Capo di Gabinetto di Presidenza della Giunta della Regione Emilia-Romagna, ANDREA ORLANDO, e del Vicepresidente e Assessore ai Trasporti, Reti Infrastrutture materiali e immateriali, Programmazione territoriale e Agenda Digitale della Regione Emilia-Romagna, RAFFAELE DONINI.

Azioni sul documento

pubblicato il 2018/04/16 14:53:00 GMT+1 ultima modifica 2019-11-11T16:17:40+01:00

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina