EmiliaRomagnaWiFi: due accordi per ampliare la rete

Grazie a nuove intese con il Ministero dello Sviluppo Economico e la Commissione Europea, la rete regionale per la navigazione gratuita senza fili sarà estesa e potenziata

La Regione Emilia-Romagna punta su nuovi accordi istituzionali per diffondere il WiFi gratuito negli spazi pubblici del territorio. Agli oltre 9.000 punti già attivati negli ultimi anni con la creazione e la progressiva estensione delle rete EmiliaRomagnaWiFi, presto se ne aggiungeranno di nuovi, grazie a due linee d’azione parallele attivate d’intesa con il Ministero dello Sviluppo Economico e la Commissione Europea.

Prima tra le Regioni italiane a proporre e formalizzare sinergie nell’ambito di progetti nazionali ed europei in materia di WiFi pubblico, l’Emilia-Romagna - tramite le attività promosse nell’ambito della propria Agenda Digitale - punta in tal modo a conseguire un duplice scopo: ampliare la disponibilità dei punti di navigazione gratuita senza fili, ed evitare al contempo sovrapposizioni o altre diseconomie, di modo da massimizzare gli effetti dei vari investimenti.

Nel dettaglio, l’accordo con il Ministero per lo Sviluppo Economico porterà all’installazione di 2.583 apparati per la diffusione del segnale WiFi. I dispositivi saranno collegati alla rete in banda ultralarga regionale gestita da Lepida Scpa e grazie alla loro attivazione la rete Emilia-RomagnaWiFi sarà estesa nei 50 Comuni del territorio regionale al momento non ancora raggiunti dall’infrastruttura. In più e inoltre, grazie all’operazione si intensificheranno le attività, e relativi risultati, per aumentare la copertura della rete EmiliaRomagnaWiFi lungo i luoghi pubblici e le strutture della costa adriatica e negli impianti sportivi del territorio regionale.

L’accordo con la Commissione Europea prevede a sua volta ulteriori sinergie per lo sviluppo attuale e futuro delle reti WiFi con possibili sperimentazioni di servizi integrati WiFi-5G. In aggiunta, grazie all’accordo sarà possibile abilitare il servizio della EmiliaRomagnaWiFi anche sugli apparati messi a disposizione dei Comuni che si sono aggiudicati i voucher del bando europeo WiFi4EU. A sua volta, il servizio di connessione WiFi4EU potrà essere attivato sugli apparati di diffusione del segnale che erogano il servizio EmiliaRomagnaWiFi. 

Un ulteriore e importante beneficio derivante dagli accordi consisterà nella facilità di “roaming” per i visitatori italiani e stranieri già autenticati sulle reti wifi.italia.it o WiFi4EU. In presenza dei punti EmiliaRomagnaWiFi, i loro dispositivi si collegheranno in automatico anche a questa rete, senza la necessità di effettuare alcuna operazione.

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/11/19 11:52:05 GMT+1 ultima modifica 2020-11-19T11:52:05+01:00

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina