Allerta Meteo Emilia-Romagna: online il nuovo portale

Tra le principali novità, una mappa unica dei fenomeni idro-meteo, tabelle degli scenari distinte per tipo di rischio e l’attivazione del canale Telegram “AllertaMeteoER”

È online  la nuova versione del portale Allerta Meteo Emilia-Romagna, fonte ufficiale di informazioni sulle allerte meteo della Protezione Civile e dei bollettini di vigilanza sui fenomeni meteorologici che impattano sul territorio.

Rinnovato nella grafica, il portale presenta diverse e importanti novità anche dal punto di vista dei contenuti. La principale consiste in una mappa in home page sulla quale possono possono essere visualizzati in maniera chiara e immediata tutti gli eventi e fenomeni meteorologici che potrebbero causare uno stato di allerta nei territori: vento, temperature estreme, pioggia e temporali (con i relativi rischi di grandine, forti raffiche di vento e fulmini), neve, stato del mare al largo e sulla costa, piene dei fiumi, frane, smottamenti, dissesti, piene dei corsi minori e, a partire dal prossimo inverno, il rischio di valanghe. La mappa è suddivisa nelle zone di allertamento e, a seconda dei vari stati di emergenza, assumerà i colori del sistema nazionale di riferimento: dal verde, passando per il giallo e l’arancione, fino al rosso, a segnalare una situazione di massima allerta. 

Tra le altre novità, il portale metterà a disposizione “Allerta Meteo”, documento di valutazione del rischio che va ad aggiungersi agli altri strumenti informativi già disponibili: le allerte di protezione civile (rosse, arancioni, gialle), i bollettini di vigilanza (verde) e i report post-evento.

Per ogni tipologia di fenomeno, nella nuova versione del sito sono state introdotte tabelle specifiche e distinte sugli scenari di rischio. Lo scopo è fornire un’informazione più chiara e comprensibile ai cittadini sui potenziali impatti degli eventi e sulle pratiche da adottare per proteggersi. Ciò avviene anche attraverso la fornitura di vademecum sui comportamenti per mettersi al sicuro: prima, dopo e durante l’evento. Tutti questi contenuti possono anche essere tempestivamente rilanciati e condivisi su Whatsapp, oltre che su Facebook e Twitter. Rimanendo in tema di condivisione, è stato creato il nuovo canale Telegram “AllertaMeteoER”, al quale è possibile iscriversi per ricevere informazioni in tempo reale.

Un’ulteriore funzionalità introdotta riguarda i Comuni aderenti al portale: d’ora in avanti sarà possibile realizzare e aggiornare nel tempo rubriche di contatti, per allertare i cittadini tramite comunicazioni via sms o posta elettronica

Altre migliorie riguardano le  sezione relativa ai dati previsionali ed osservati, all’interno della quale le mappe della rete idropluviometrica regionale saranno dotate d’ora in avanti della funzione “cerca sensori”, e il dimezzamento dei tempi di aggiornamento dei livelli idrometrici dei corsi d’acqua, da 30 a 15 minuti. Grazie a ciò, cittadini e tecnici potranno disporre di dati più aggiornati e tempestivi sull’andamento dei livelli dei fiumi, particolarmente importanti durante il monitoraggio delle piene.

Infine, una nuova sezione video in home page raccoglie e presenta i filmati realizzati dall’Agenzia regionale e Arpae per approfondire i temi dell’allertamento. Tra gli altri, due tutorial che guidano la consultazione del portale sui temi delle piene dei fiumi e dei temporali.

Concepito come un unico spazio per amministratori, cittadini e operatori, e pubblicato per la prima volta tre anni fa, il portale gestito da Arpae Emilia-Romagna e Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la Protezione civile, ha fatto registrare quest’anno circa un milione di visite, con una permanenza di 3/4 minuti, e quasi 2 milioni di pagine consultate.

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/09/30 14:40:26 GMT+1 ultima modifica 2020-09-30T14:40:26+01:00

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina