Insieme Connessi: un bilancio molto positivo

Oltre 90.000 visualizzazioni per i circa 300 contributi a carattere formativo e di intrattenimento trasmessi durante il lockdown e nei mesi successivi

Cinque mesi di programmazione all’insegna di un innovativo utilizzo del digitale, per contrastare l’isolamento puntando sulla condivisione come fattore di accrescimento dei saperi. Digitali e non. A poche settimane dalla conclusione, arriva il momento del bilancio per “Insieme Connessi, competenze e contenuti digitali per connettere le persone che vogliono apprendere, scoprire e socializzare anche restando a casa”, il format promosso dal coordinamento di ADER, Agenda Digitale della Regione Emilia-Romagna, con la collaborazione tecnica e organizzativa di Lepida ScPA e ART-ER, Attrattività Ricerca Territorio Emilia-Romagna, per la diffusione quotidiana di contributi a carattere formativo, divulgativo e di intrattenimento via web, YouTube e digitale terrestre.

Un format doppiamente partecipato. Perché nato per fare fronte alla situazione di isolamento creata dall’emergenza Covid-19, e poi proseguito anche nel periodo successivo al lockdown, ma anche perché creato col contributo di numerose realtà. I contenuti mandati in onda sono stati infatti raccolti grazie alla positiva risposta da parte di istituzioni, scuole, università, associazioni, imprese e altri soggetti, tra cui anche professionisti ed esperti, all’avviso pubblicato dai promotori del progetto per il reperimento dei materiali da veicolare nel palinsesto. 

Tra gli altri, alla creazione del palinsesto hanno contribuito i progetti Pane e Internet e Carovana Stem dell’Agenda Digitale, importanti realtà sul terreno dell’innovazione e dell’aggregazione quali FEM, Future Education Modena, Open Group e Impact Hub Reggio Emilia, le Fondazioni Collegio San Carlo di Modena e Modena Arti Visive, onlus di rilevanza nazionale come LAV, Lega Anti Vivisezione e Telefono Azzurro, la sezione modenese di FIPAV, Federazione Italiana Pallavolo, le scuole di musica Theremin di Vigarano Pieve e Civica di Comacchio, e le aziende private Brian & Partners e Energy Way SRL. Assolutamente particolare e degno di nota, inoltre, il coinvolgimento di decine di ragazze e ragazzi del Liceo Scientifico Attilio Bertolucci di Parma, distintisi nella produzione di pillole per affrontare positivamente il lockdown mantenendo allenati sia il corpo, tramite lo svolgimento di esercizi fisici quotidiani, sia la mente, con una rubrica dedicata alle tematiche filosofiche.

Circa 300 i contributi ricevuti e trasmessi da fine marzo a inizio agosto, nell’ambito di una programmazione estremamente ricca ed articolata che ha toccato le tematiche più svariate: dalla diffusione di saperi e conoscenze digitali per i cittadini e le imprese, ai tanti filoni dedicati alla pratica dell’apprendimento ludico; dalle trasmissioni in materia di sostenibilità ambientale e innovazione tecnologica, alle attività per curare il benessere personale; senza trascurare la cura delle relazioni affettive, quanto mai importanti nel periodo del tutto particolare in cui è stato realizzato il progetto.

Una varietà di proposte e contenuti che ha colto nel segno, permettendo di centrare a pieno gli obiettivi che avevano ispirato il progetto. Oltre 90.000 le visualizzazioni totali registrate online, alle quali si sommano le fruizioni del palinsesto sul canale 118 del digitale terrestre. Numeri che è stato possibile raggiungere anche grazie alla significativa promozione delle programmazioni sul sito di ADER, con un centinaio di aggiornamenti puntualmente pubblicati lungo l’intero corso dell’iniziativa, e sui profili Facebook e Twitter, la cui attività di segnalazione quotidiana dei contenuti ha portato in dote circa 50.000 visualizzazioni, contribuendo a un’ulteriore diffusione del progetto.

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/10/14 17:21:00 GMT+1 ultima modifica 2020-10-14T17:26:50+01:00

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina