"EmiliaRomagnaWiFi" - La rete pubblica regionale

Internet libero, gratuito e a banda ultra larga in tutta la regione

Wi-Fi, l'obiettivo al 2019

cartelloEmiliaRomagnaWiFIverde.png Un punto Wi-Fi ogni mille abitanti e almeno 4.000 hotspot entro il 2019 per la rete pubblica regionale “EmiliaRomagnaWiFi” in grado di garantire un accesso ad Internet facile e gratuito a tutti in piazze, stazioni, ospedali e biblioteche da Piacenza a Rimini.

Un accesso alla navigazione semplice e senza bisogno di autenticarsi, 24 ore su 24, tutti i giorni, sull’infrastruttura di rete Lepida a banda ultra larga.

Tutti i luoghi coperti dal servizio indicati da una segnaletica chiara e unica a livello regionale.

La rete EmiliaRomagna WiFi oggi

Oggi, gli hotspot wi-fi pubblici in Regione sono oltre 3000, di questi la maggior parte sono attivati da Lepida ( vedi la mappa degli hotspot Wi-Fi) . La previsione è di arrivare al 2020 con 4000 punti complessivi. Questo è reso possibile anche grazie ad due bandi pubblici rivolti agli enti nel corso del 2017 per la candidatura di siti in cui realizzare nuovi access point. Il primo bando ha messo a disposizione 1103 nuovi dispositivi di accesso a Internet, di cui il 59% (653) “indoor” ed il 41% (450) “outdoor”, il secondo ha visto la candidatura di ulteriori 725 punti.

EmiliaRomagnaWiFi nella rete nazionale ed europea

wi_fi.jpg

L'Emilia-Romagna è fra le prime regioni in Italia per la diffusione dei servizi infrastrutturali ed è in linea con la media degli altri Paesi europei. Questa sensibilità e questa ricettività all’innovazione qualificano il territorio emiliano-romagnolo come “ early adopter ” di iniziative, sperimentazioni ed in generale di soluzioni previste dall’Agenda Digitale Europea, che possano poi replicarsi e diffondersi in altri territori.

Un esempio è WiFi4EU , progetto che conta di portare tra i i 6.000 e gli 8.000 punti WiFi alle comunità locali in tutta Europa, che potrebbe costituire, in prospettiva, una rete di hotspot federati con EmiliaRomagnaWiFi.

Un altro tassello che potrà sicuramente contribuire a completare il quadro, è il protocollo di intesa siglato da Regione Emilia-Romagna e MISE, che ha come obiettivi principali il fare sinergia tra gli HotSpot WiFi emiliano-romagnoli e l’iniziativa “Italia-Wifi ” e dare la massima diffusione alle iniziative reciproche.

 

Per approfondire:

Dall'archivio:

Azioni sul documento

pubblicato il 2017/09/14 12:29:00 GMT+2 ultima modifica 2018-02-12T13:35:18+02:00

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina