Agende Digitali Locali.

Start City: il piano Smart City del Comune di Piacenza

“L’obiettivo finale di una città smart è migliorare la qualità della vita dei cittadini” - ecco il final goal del Piano Start City descritto in questa video intervista da Elena Baio, vicesindaco ed assessore al Comune di Piacenza con delega all’Innovazione dei sistemi informativi e Sviluppo dei progetti Smart City

Devi accettare i cookie di youtube per vedere questo contenuto.

Per favore abilitali oppure gestisci le tue preferenze

Smart city: cosa sono

La Smart City è una città che gestisce le risorse in modo intelligente, cerca di diventare economicamente sostenibile ed energeticamente autosufficiente, attenta alla qualità della vita e ai bisogni dei propri cittadini. Nelle Smart City è presente un alto livello di connettività, un elevato numero di sensori posizionati sul territorio che generano dati per monitorare i servizi in tempo reale.

2019: nasce il progetto Start City del Comune di Piacenza

Migliorare la qualità della vita dei cittadini, tramite la tecnologia: questo l’obiettivo che il Comune di Piacenza si è prefissato tramite l’ideazione del Piano Start City.

Grazie ad un processo partecipativo che ha coinvolto tutti gli assessorati e un gran numero di  soggetti esterni come i rappresentanti di associazioni, le imprese locali,  gli stakeholder legati a determinati servizi e i soggetti privati e istituzionali come Confindustria,  è stato possibile analizzare quali erano le esigenze fondamentali della città.

Sportello telematico polifunzionale

Grazie a questa piattaforma unica per la trasmissione delle istanze online da parte di cittadini e imprese, ad oggi vengono gestiti via web 123 procedimenti afferenti ai più svariati ambiti, dai servizi anagrafici all'edilizia, dal sociale all'ambiente.

Con questo progetto il Comune di Piacenza si è piazzata tra i tre finalisti del Premio Agenda Digitale 2021 dell'omonimo Osservatorio del Politecnico di Milano e ha permesso di raggiungere, nel rapporto annuale IcityRank di Forum PA 2021, il 2° posto in Italia per quanto riguarda la diffusione e l’attivazione delle piattaforme Spid, Pago PA, Cie/Cns, e il 4° posto per la disponibilità dei servizi online.


Per approfondire:

Azioni sul documento

pubblicato il 2022/03/28 09:20:00 GMT+1 ultima modifica 2022-03-28T14:14:41+01:00

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina