Agende Digitali Locali.

L'Agenda Digitale dell'Unione dei Comuni della Bassa Reggiana

Nella prima intervista, il Direttore Elena Gamberini, e il Sindaco di Boretto con delega al Digitale Matteo Benassi, descrivono come “vision sul futuro, Giunta Digitale, investimenti sulle infrastrutture e dimensionamento culturale” hanno permesso alla propria Unione di figurare tra le 10 Unioni più avanzate a livello digitale della Regione Emilia-Romagna

Devi accettare i cookie di youtube per vedere questo contenuto.

Per favore abilitali oppure gestisci le tue preferenze

L’Unione dei Comuni della Bassa Reggiana ha lavorato da sempre  all'obiettivo di proiettarsi nell’era della transizione digitale, vision che ha permesso ai cittadini di godere di servizi digitali a loro dedicati. Nel 2019 è stata inaugurata la “Giunta Digitale” dotando tutti gli assessori dell'Unione di un dispositivo tablet. Nel 2012 si è proceduto con l’unificazione del servizio informatico associato, grazie a un continuo dialogo che ha permesso all’Unione di rientrare tra le prime dieci Unioni più avanzate dal punto di vista digitale della Regione Emilia Romagna.

Numerose sono state le difficoltà iniziali che ad oggi sono state superate e hanno portato l’Unione ad avere caratteristiche ben definite: adeguamenti culturali e infrastrutturali per la messa in funzione dei servizi digitali, funzioni amministrative trasferite dai Comuni all’Unione, normalizzazione, ancora in corso, dei software gestionali,  99% delle pratiche digitalizzate, Sportello Unico delle attività produttive (SUAPER) associato che si appoggia da sempre al back-office della Regione Emilia-Romagna.

La soddisfazione degli enti terzi e dei cittadini ha permesso la visione di un percorso condiviso con tutti i Comuni che si è concretizzato nella definizione dell'Agenda Digitale dell’Unione: la prima nel 2015, poi rinnovata nel 2020.

Azioni sul documento

pubblicato il 2022/01/20 09:33:59 GMT+1 ultima modifica 2022-01-20T09:33:59+01:00

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina