Professioni innovative: una call per cercare talenti internazionali

Imprese e soggetti accreditati ai servizi per il lavoro potranno proporsi per invogliare software developer che lavorano all’estero a valutare opportunità di carriera in Emilia-Romagna

Su iniziativa di ART-ER, Attrattività, Ricerca, Territorio Emilia-Romagna, è stata lanciata una call nell’ambito del progetto pilota "it-ER Careers", parte del più ampio programma it-ER International Talents Emilia-Romagna, promosso dalla Regione Emilia-Romagna e finalizzato a promuovere il territorio regionale come destinazione professionale attraente per i talenti internazionali in possesso di competenze molto ricercate dalle imprese ma difficili da individuare a livello locale. 

La prima call è finalizzata alla ricerca di software developer, ed è frutto di una specifica esigenza in tal senso emersa nell’ambito di un tavolo regionale degli stakeholder, dedicato al tema dell’attrazione e del retention e a sua volta coordinato sempre da ART-ER. 

L’attività di ricerca dei software developer attivi in ambito internazionale, tra cui sia stranieri sia italiani residenti all’estero, si svilupperà tra aprile e luglio 2021 ed è aperta a un massimo di 12 imprese e startup e 3 soggetti accreditati ai servizi per il lavoro con sede legale o operativa in Emilia-Romagna. 

Lo scopo è individuare i professionisti potenzialmente interessati ad opportunità di lavoro in Emilia-Romagna e supportarli con servizi e attività dedicate, per facilitare la loro candidatura e rendere concreta la possibilità di trasferimento. La partecipazione alla call è gratuita e la selezione delle imprese e dei soggetti accreditati ai servizi per il lavoro avverrà in considerazione dell’ordine di arrivo delle domande.

Nell’ambito del progetto it-ER Careers, si punterà anche sul contributo dei cosiddetti Ambassador: studenti, dottorandi, ricercatori o ancora  professionisti stranieri che risiedono in Emilia-Romagna, o di origini emiliano-romagnole rientrati  dopo esperienze di studio, ricerca o lavoro all’estero, chiamati a fare da testimonial del progetto presso le rispettive community relazionali e professionali di appartenenza.

Per maggiori informazioni sulla call consulta il sito di ART-ER

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina