Polo Strategico Nazionale: 723 milioni di euro avviare l’attuazione della Strategia Cloud Italia

Con la gara europea si punta ad affidare la gestione dei servizi cloud per Pubblica Amministrazione

Scadranno mercoledì 16 marzo i termini per partecipare al bando per la realizzazione del Polo Strategico Nazionale (PSN), lanciato su iniziativa del Dipartimento per la trasformazione digitale per dare attuazione al primo dei tre obiettivi fondamentali previsti dalla Strategia Cloud Italia, con la quale si punta anche a alla classificazione dei dati e dei servizi pubblici da parte dell’Agenzia per la cybersicurezza nazionale (ACN), e alla migrazione verso il cloud di dati e servizi digitali della Pubblica Amministrazione.

L’obiettivo che ci si prefigge con l’operazione è di portare il 75% delle amministrazioni italiane ad utilizzare servizi in cloud entro il 2026, supportando le amministrazioni centrali, le aziende sanitarie locali e le principali amministrazioni locali, tra cui Regioni, Città metropolitane e Comuni con più di 250 mila abitanti, nelle operazioni di trasferimento dei propri dati e servizi verso una struttura centralizzata di gestione basata su tecnologia cloud.

Per concretizzare gli obiettivi del bando è previsto un investimento di 723 milioni di euro, stanziati nell’ambito delle attività previste dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR). Potendo contare su queste risorse, l’aggiudicatario della gara, al quale sarà affidato l’incarico mediante un contratto di partenariato pubblico-privato, avrà il compito di erogare  servizi di “public” e “private” cloud, in grado di garantire supervisione e controllo da parte delle autorità preposte su dati e servizi strategici.

La gara, a carattere europeo, prevede l’affidamento della realizzazione e della gestione di un’infrastruttura ad alta affidabilità, localizzata sul territorio nazionale e idonea ad ospitare dati e servizi pubblici considerati critici o strategici, garantendo massima sicurezza, continuità e affidabilità.

Tutti i dettagli e la documentazione di riferimento per partecipare al bando sono disponibili sul sito Difesa Servizi.

Azioni sul documento

pubblicato il 2022/02/23 01:03:26 GMT+2 ultima modifica 2022-02-23T01:03:26+02:00

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina