CitizER Science in action: Citizen Science e Gaming per la divulgazione culturale e turistica

Nella cornice di After, all’interno dello Smart Life Festival di Modena, il 30 settembre si svolgerà il primo laboratorio di CitizER Science: un nuovo appuntamento per la promozione della Citizen Science a livello regionale.

Citizen science, gamification e game thinking


Nell'ambito del progetto regionale CitizER Science sono in programma una serie di laboratori gratuiti al fine di coinvolgere i partecipanti sui temi della scienza dei cittadini, per raccogliere idee e spunti su questo tema.
Il primo laboratorio avrà lo scopo di introdurre, in modo interattivo e partecipativo, concetti quali quelli di Citizen Science e Game Thinking, con l’obiettivo di coinvolgere i giovani cittadini in attività scientifiche di divulgazione culturale e turistica.
In particolare, il laboratorio vedrà la partecipazione di studentesse e studenti di una classe quarta dell'istituto Barozzi di Modena, con l'obiettivo di aumentare la consapevolezza sull’importanza di collaborare ad attività di citizen science per la promozione e la valorizzazione del territorio locale.

Il Laboratorio Citizer Science e After


Il laboratorio, tenuto dalla Prof. Catia Prandi, Ricercatrice Senior (RTD B) del Dipartimento di Informatica - Scienza e Ingegneria, Università di Bologna e della durata di due ore, si svolgerà al laboratorio aperto di Modena Ex Centrale AEM il 30 settembre. Durante l'incontro verranno approfonditi i diversi concetti di citizen science, gamification, game thinking e divulgazione culturale e turistica, anche nell’ambito degli SDGs (Sustainable Development Goal e Agenda 2030).
Il laboratorio sarà accompagnato da attività pratiche come quiz interattivi, mappatura di punti di interesse culturali e turistici sulla mappa cartacea di Modena e design di app mobile.

L’incontro è stato organizzato dentro la cornice di After, all’interno dello Smart Life Festival.
After è una manifestazione di Regione Emilia-Romagna dedicata alla diffusione della cultura digitale e alla promozione, anche nazionale, della comunità di innovatori locali.

Il Festival si pone l’obiettivo di raccontare e far sperimentare ai visitatori l’impatto delle nuove tecnologie su ambiti diversi quali la cultura, la manifattura, la tutela e la promozione dell’ambiente, le competenze digitali e altro ancora.
Quest’anno After si svolgerà in forma itinerante, e verrà ospitato nel corso di altri eventi organizzati a livello regionale, che si occupano di temi vicini alle sfide della Data Valley Bene Comune. Il primo contenitore sarà appunto quello di Smart Life Festival a Modena, all’interno del quale, oltre al laboratorio sulla citizen science, gli altri incontri previsti per After il 30 settembre saranno:

  • Women in Tech, Un gioco da ragazze. Che genere di videogiochi? Potenzialità e riflessioni sul mondo del gaming, ore 15:00-17:00 presso il Laboratorio Aperto di Modena - vicolo Buon Pastore 43 - Modena;
  • Assemblea Annuale delle Comunità Tematiche “Collaborative e innovative: Incontro al Futuro - Incontro annuale aperto delle Comunità Tematiche della Regione Emilia-Romagna”, ore 9:30-14:00, presso Fondazione Universitaria Marco Biagi di Modena, Largo Marco Biagi 10. - Modena;
  • Incontro dei Cluster Regionali ““Digital Skills: booster per la competitività aziendale” , ore 15:00-16:30 presso il Teatro San Carlo - presso Fondazione Collegio San Carlo, Via S. Carlo, 5, Modena.

Oltre agli incontri, venerdì 30 settembre e sabato 1 ottobre sarà inoltre possibile visitare l’area espositiva dedicata ad alcune aziende dei cluster regionali che porteranno alcune delle loro innovazioni al festival nello spazio del Cortile della Fondazione Collegio San Carlo. Infine, dal 29 settembre al 2 ottobre presso la Cappella del Collegio, il pubblico potrà vedere l’installazione artistica di Quayola "Pointillisme"

Presto verranno fornite maggiori informazioni sugli eventi.


Il progetto Citizer Science


Il laboratorio rientra inoltre nel più ampio progetto di Citizen Science promosso da Regione Emilia-Romagna “CitizER Science”, in collaborazione con il Dipartimento di Informatica, Scienza e Ingegneria dell’Università di Bologna.
Il progetto è partito lo scorso giugno, con l’idea di promuovere l’utilizzo della scienza a favore del cittadino, attraverso la creazione di un modello regionale a cui fare riferimento per sviluppare e stimolare la diffusione di progetti di Citizen Science in Emilia-Romagna.
Il primo passo di questo progetto è stato la mappatura di best practice sul territorio, che ha coinvolto numerosi soggetti pubblici e privati, sia a livello regionale che nazionale. I risultati della mappatura sono stati presentati il 21 luglio in un seminario online, disponibile sul canale Youtube dell’Agenda Digitale Emlia-Romagna)

Il progetto CitizER Science rientra nella sfida 1 Dati per un’intelligenza diffusa a disposizione del territorio”, della programmazione 2020-2025 della strategia Data Valley Bene Comune.

Azioni sul documento

pubblicato il 2022/09/15 11:15:00 GMT+1 ultima modifica 2022-09-23T07:25:18+01:00

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina